SCRITTI DERIVANTI DA PAGINE DI DIARI DI GUALA? PT. 31

SPRINT SPRING!? Eppure, ricordo che fu poco dopo che incominciai a pensare che xxxx xxxxx vorrebbe dire aumentare le probabilità di reincarnazione in forma umana. Eppure compiere attività xxxxxxxx non sarebbe esattamente sinonimo di xxxxxxxxxxxx. VVI(RGI)NLAND BLUR POOOH POVVER? Qualcuno ha il pane, e non ha i denti. Qualcuno ha i denti, e non ha il pane. E qualcuno, come recita una canzone popolare, teme che la xxxxxx abbia i denti. Eppure, non credo che i rapporti xxxxx possano essere considerati meno rischiosi. Come ci comporteremo, dunque? Chiederemo consiglio ai vivi? Oppure chiederemo consiglio ai morti? I morti avrebbero una visione maggiormente chiara, rispetto ai vivi? Chiederemo consiglio ai morti usufruendo di canali spirituali derivanti da una seduta spiritica anche ricca di sofisticati segreti effetti speciali tecnologici? O, semplicemente, recarsi presso qualche cimitero situato accanto al fiume di Spoon River, magari in compagnia del filosofo Kierkegaard, sarà sufficiente per avere adeguate risposte? Un libraio islandese conoscitore della lingua danese potrebbe facilmente capire l’importanza derivante dalla presenza di Søren Kierkegaard presso un cimitero spirituale? Margaret Fuller Slack, quando uscì dalla tomba personale, comunicò il fatto che l’attività xxxxxxxx è la maledizione della vita. Willard Fluke, quando uscì dalla tomba, comunicò che tutti gli uomini che ebbero relazione xxxxxxxx con Cleopatra ebbero una fine orrenda. Nessuno comunicò che alcune sedute spiritiche potrebbero essere maledizione tra morte e vita? Sarah Brown, invece, quando uscì dalla tomba, comunicò che attraverso attività xxxxxxxx con amante e marito raggiunse consequenzialmente spirito, pace e nirvana. Sarah Brown, in questo momento, è in paradiso attorniata da simpatici arancioni monaci buddisti, mangiando prelibato “seitan”? La felicità di Sarah Brown mi rende felice.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Your comment:

Your name: