SCRITTI DERIVANTI DA PAGINE DI DIARI DI GUALA? PT. 28

Infatti fui completamente xxxx quando riuscii a contenere tra le mani una luna. Ebbi tra le mani una luna, e un po’ mi sembrò di abbracciare un plasmatico pallone avente colore pallore. Esistono lune invisibili gigantesche e lune microscopiche, come lo spazio e il tempo sono illusori, come il tempo scorre lento e o veloce per alcuni animali, come in certe zone dello spazio il tempo scorre lento e o veloce, la medesima luna può essere grande o piccola in base al fatto che sia situata temporaneamente e magari contemporaneamente in un luogo o in un altro luogo. Indipendentemente dal fatto che, nel medesimo luogo, alcune lune hanno grandezza variabile, la grandezza delle lune è chiaramente variabile in relazione a vibrazioni collegate a fattori esterni, fattori esterni posti in essere in un medesimo luogo fisico. In poche parole, “D SLALOM DURCH DEN MOON(XXXXX)SUN(CHRISTIANISME) D”. Eppure è fortemente consolatorio avvertire in parte a me la presenza immaginaria di un grande amico, un grande amico che indossa  una maglietta nera avente una scritta bianca. Ciò che riporta la scritta bianca è, ovviamente, la parola “XXXX”! Perché, nella vita, mi è capitato di essere “xxxx”?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Your comment:

Your name: