Lifeline: L’INFANZIA DI MIELEGIATTOK - UNA INFANZIA CUPA - UNA INFANZIA DOMINATA DAL TIMORE PT. 8

Crescendo, il bambino Mielegiattok, ovviamente, accrebbe lo spirito critico e la capacità di comprendere che la realtà magica che lo attorniava fosse forse falsa e falsificata. Infatti, i genitori del bambino, diminuirono considerevolmente progressivamente la forza di penetrazione del mondo magico, e il bambino, sempre più grande, sempre più adulto, si ritrovò catapultato in maniera piuttosto adeguata nella vita realmente reale e sempre meno falsamente magica. Addirittura, il bambino, sempre più adulto, dimenticò quasi completamente l’infanzia magica che, attorno, fu artificialmente costruita, eppure l’inconscio di Mielegiattok è fortemente impregnato di immagini visioni tipiche del mondo fantastico, immagini e visioni che il bambino assorbì in larga parte come se fossero immagini reali. 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Your comment:

Your name: