((in correlazione alla testimonianza di Oliver Cowdery, David Whitmer, Martin Harris)) (LIBRO DI MORONI, CAPITOLO 8, versetti 14 e 15)

norman jean underwood gode di buona vista, forse come inglesi che, forse erroneamente si dice, effettuando camminate notturne in campagna, durante l’ultimo conflitto mondiale, ebbero straordinaria visione notturna attraverso consumo di quantità elevatissima di carote, quindi NJU a volte guidò con successo automobile in zone lontane vicine aventi larga percorrenza, e in zone vicine lontante aventi percorrenza limitatissima, e infatti, durante la visita militare obbligatoria, durante l’esame medico riguardante la misurazione della vista, normanjeanunderwood ottenne il massimo punteggio.
NJU ammette di avere invidiato la condizione del xxxxxxxxx Cobra che, durante la medesima visita militare obbligatoria, ottenne il massimo punteggio in ogni ambito di misurazione psichica e fisica, e infatti, per questo motivo, Cobra, che fu studente lavoratore proveniente dalla sperduta campagna, se avesse voluto, avrebbe potuto facilmente ottenere immissione presso forze armate speciali.
Ma NJU è messaggio subliminale di NEW(freshness), dunque non perdere l’occasione! Unisciti intellettualmente spiritualmente alla nuova «ventata d’aria fresca letteraria» emanata da questi scritti, e corri verso il futuro (alternativo?)!
Circa 401-421 d.
C.?
Ecco, io ti dico che chi suppone che i bambini abbiano bisogno del battesimo è nel fiele dell’amarezza e nei legami dell’iniquità; poiché non ha né fede, né speranza, né carità; pertanto, se dovesse essere reciso mentre pensa così, dovrà andare all’inferno.
Poiché è terribile la malvagità di supporre che Dio salvi un bambino a motivo del battesimo e l’altro debba perire perché non ha battesimo.