LE LACRIME DI MIA MADRE. UN INCONTRO INASPETTATO. UNA VITTORIA INASPETTATA. PARADISO SEGRETO.

A volte, non riusciamo a esprimere subito immediatamente ciò che vogliamo esprimere.
Parliamo di un luogo, perché vogliamo riuscire a trovare la forza di parlare di un altro luogo, magari un luogo vicino al luogo del quale abbiamo tanto parlato.
Parliamo di una persona, in quanto vogliamo trovare la forza di parlare di un’altra persona, magari una persona vicina alla persona della quale abbiamo parlato.
Le persone pazze, in alcuni casi, sono persone geniali che esprimeranno la genialità in una successiva vita, in una successiva reincarnazione? Una persona avente il cervello troppo elaborato potrebbe avere, in questa vita, una realizzazione sociale professionale intellettuale in tempi non brevissimi.
Un po’ come i bambini bilingui.
I bambini bilingui avrebbero intelligenza superiore rispetto all’intelligenza normale dei bambini monolingui.
Infatti i bambini bilingui (un bambino capace di parlare “gaelico scozzese” e “inglese”, ad esempio) avrebbero una maggiore utilizzazione di aree del cervello rispetto ai bambini monolingui (un bambino capace di parlare solo “inglese”, ad esempio).
Eppure la maggiore intelligenza dei bambini bilingui potrebbe manifestarsi, appunto, non immediatamente.
Quindi alcune persone giudicate pazze potrebbero essere semplicemente in fase di elaborazione, in attesa di una reincarnazione come persona fortemente intelligente in vita successiva?


Cari genitori, mi avete quasi ucciso! Infatti, sono ancora vivo e emotivo!! È anche per questo motivo, cari genitori, che vi voglio bene!!! Essere vostro figlio fu come rivivere in continuazione un pazzesco viaggio sulle montagne russe di un luna park!!!! Il disprezzo e il ribrezzo che ho nei confronti dei miei pazzi genitori è grandissimo!!!!! Il fortissimo amore che ho nei confronti dei miei validissimi genitori è addirittura immenso!!!!!! Io cercai di ottenere una vita ordinaria!? I miei genitori, indirettamente, mi costrinsero a personalmente costruire una vita straordinaria!?!? Fu come, metaforicamente parlando, avere programmato un viaggio di cinquecento miglia, e effettivamente effettuai un viaggio di cinquecento miglia, ma in direzione esattamente opposta!?!?!? Veramente ebbi bisogno di una esperienza talmente devastante!?!?!?!? Quindi, avrei raggiunto, contemporaneamente, frequentemente, recentemente, attualmente, le magnifiche vette più alte (esaltazione) e i più terribili abissi profondi (disperazione)!?!?!?!?!? Cari genitori, in paradiso ci rivedremo, parleremo utilizzando un dialetto strettissimo, un dialetto che gli altri non capiranno!?!?!?!?!?!?
Il fatto è che, comunque, potrebbe essere che i miei ragionamenti che considererebbero maggiormente etica la mancanza di xxxxxxxxxxxx potrebbero essere, appunto, ragionamenti errati. Recentemente, presso una biglietteria, acquistai nuovamente biglietti del pullman. La venditrice di biglietti fu, per la prima volta, particolarmente gentile. La venditrice di biglietti indossò una maglietta avente una scritta incitante alla lotta contro l’autismo. Forse la venditrice di biglietti mi considerò una persona autistica. Non mi sembrerebbe di essere autistico. Evidentemente, il fatto di essere non sposato e spesso solitario, creerebbe in alcune persone la convinzione che io possa essere un pochino autistico. Recentemente, presso una fermata dell’autobus, una ragazza sconosciuta, una ragazza che comunque già altre volte vidi, si posizionò davanti a me, a poca distanza da me, avendo tra le mani un libro che ebbe un titolo riguardante il disagio giovanile. Fu una provocazione? Fu un tentativo di aiuto? Comunque, io non rivolsi parola alla ragazza, la ragazza non rivolse parola a me. Può essere che io abbia effettuato un faticoso e importante salto quantico decidendo di intraprendere una cruenta lotta contro i desideri xxxxxxxxxxx. Probabilmente sarebbe utile non esaltarsi e non deprimersi. Infatti, il numero di salti quantici di vario tipo che, anche in passato, non furono effettuati, salti quantici da effettuare, salti quantici riguardanti sfide delle quali nemmeno mi resi conto dell’esistenza, potrebbero essere numerosi. Semplicemente, un po’ fu vero che io fui singolarmente individualmente inadeguato e acquistai maggiore adeguatezza tramite l’esperienza. Fattori esterni familiari, come fattori esterni non familiari, ebbero importanza relativa. In ambito geopolitico, gli USA sarebbero sovente considerati il territorio “number one” del mondo.
Recentemente lessi un grosso libro scritto da un autore proveniente dalle montagne lombarde.
Attraverso la lettura del grosso libro capii che forse l’autore del grosso libro interpretò le critiche rivolte agli USA sostanzialmente come critiche derivanti prevalentemente da una nociva invidia, invidia derivante dal fatto che esista un territorio normalmente contemporaneamente considerato il territorio “number one” e maggiore potenza mondiale, ovvero gli USA.
L’autore del grosso libro, grosso libro che io lessi, potrebbe avere ragione.
Poche volte ebbi rapporti sociali con persone statunitensi.
Spesso gli uomini statunitensi ebbero un atteggiamento piuttosto arrogante.
Eppure, per quanto riguarda donne e ragazze statunitensi incontrate in Italia e Francia (e in Svezia attraverso i mormoni), avrei ricordi leggermente migliori.
Forse a causa della mia scarsa comprensione della lingua inglese, ebbi spesso rapporti sociali di scarso successo.
Paradossalmente è bello, a volte, avere la sensazione di essere un po’ una merda umana, e comunque non rimanere troppo tempo immobilizzati dentro un letto, e comunque un po’ reagire e compiere azioni cariche di utilità.
Forse il lettore pensò suppose che l’autore (cioè, io) fu una persona particolarmente abile, quindi una persona che fu in grado di compiere atti che pochi altri furono in grado di compiere, quindi una persona che possa essere un modello affinché nella vita possano essere raggiunti risultati importanti.
Il lettore ha a disposizione tempo limitato affinché possa accettare la verità dell’evidenza.
L’autore (io), anziché affrontare la tempesta di merda che soffiò bruscamente, rimase sostanzialmente paralizzato e, così facendo, evitò di raggiungere alcuni obiettivi non eroici e che potrebbero essere semplicemente definiti obiettivi di importanza basilare.
E, comunque, nonostante tutto, l’autore ancora cammina, ancora mangia, ancora beve, ancora ride, ancora piange, ancora respira, ancora parla, ancora si esalta, ancora si deprime, ancora vive.
Forse il lettore avrebbe preferito leggere il racconto di una persona che lottò selvaggiamente e che riuscì a raggiungere il traguardo.
La battaglia che l’autore (io) intraprese contro la tempesta di merda fu piuttosto una lotta che nemmeno iniziò, l’autore (io) fu praticamente quasi completamente soggiogato dalla paralizzante tempesta di merda che potentemente soffiò.
ALCUNI IPOTETICI <<LUOGHI>>?
  • Paradiso
  • Ambiente contadinesco
  • Villaggio collinare
  • Colline
  • Terra di fate
  • Un santuario mariano cattolico
  • Un confessionale
  • Africa
  • Irlanda
  • Pangnirtung
  • Baviera
  • Milan
  • Italia
  • Scozia
  • Germania
  • Il mare
  • La Lombardia
  • Una libreria ubicata all’interno di un cortile
  • Un cortile
  • Una metropoli
  • Una libreria forse inesistente
  • Periferiche librerie
  • Periferie
  • Un luna park
  • Il tunnel dell’orrore in un luna park
  • Il campanile
  • La casa
  • La zona nei pressi della casa
  • Convento
  • Chiesa
  • Castello
  • Luogo presso il quale si svolse concerto rock
  • I balconi della casa
  • Zone della casa presso le quali sarebbero presenti libri
  • I quadri
  • Luoghi raffigurati nei quadri
  • Un ristorante
  • Un teatro
  • Post
ALCUNE IPOTETICHE <<PERSONE>>?
  • Xx xxxxxx xxx xxxxx xx XxxxxX
  • Xx xxxxxx xx XxxxxXX
  • Mia madre
  • Io
  • Membri della mia famiglia
  • Il «bimbo» che accidentalmente morì
  • I miei fratelli
  • Il fratellino angelo
  • Mio padre
  • Un agente del traffico
  • Sette umani
  • Io seduto in braccio a mia madre
  • Due miei fratelli
  • Due mie sorelle
  • Membri di alcune coppie di persone sposate
  • Figli ulteriori
  • Mia madre quando fu una bambina
  • Contadini
  • Maiali
  • Xx fantasma KURIUKRUDUBLUB???
  • Xx xxxx xxx fantasma XxxxxxxxXXXX
  • Qualcuno che uccise maiali
  • Abitanti del villaggio presso il quale visse mia madre
  • Fate
  • Una donna piangente
  • Membri di una famiglia Amish africana irlandese
  • Un uomo alto, grasso, di pelle nera, con naso lungo, con capelli rossi ricci e occhi blu
  • Alberi
  • Mia zia suora
  • Io quando ebbi diciannove anni
  • Io quando fui giovanissimo
  • Due suore cattoliche
  • Una delle due suore
  • Scrittori di libri xxxxxxx xxxxxxxxxxxx
  • Lavoratori presso librerie
  • Cliente
  • Io zio bambino
  • Fantasma
  • Una nipote
  • Altre persone
  • Pipistrelli
  • Un mio fratello
  • Pipistrelli intrusi
  • Pipistrelli in zona
  • Persone che recitano preghiere in casa
  • Santi cattolici
  • Gesù
  • Madonne
  • Angeli
  • Un frate cattolico
  • Quadrifogli
  • Piante
  • Fiori
  • Almeno un altro membro della famiglia
  • Guido Gozzano
  • Esponenti del crepuscolarismo
  • Persone in coppia
  • Donne
  • Esseri viventi procreati
  • Animale
  • Umano
  • Animale umano
  • Umano animale
  • Essere vivente
  • Essere non vivente
  • Essere vivente avente situazione migliore rispetto a essere umano
  • Essere (non) vivente avente situazione migliore rispetto a essere umano
  • Un simpatico uomo
  • Un mio presunto parente
  • Il presunto figlio del mio presunto parente
  • Un deficiente
  • Persona capace a suonare chitarra
  • Una sorella
  • Autore di un libro
  • Un centinaio di persone
  • La guardiana di un convento
  • Le quattro persone impegnate a giocare a carte
  • Le persone rappresentate sulle carte da giuoco
  • Post